La propoli come immunostimolante

La propoli dall’etimologia della parola stessa “pro” davanti e “polis” città, è un prodotto sintetizzato dalle api per proteggere l’alveare dai batteri e agenti patogeni esterni. Negli ultimi 10 anni, la propoli ha attirato l’interesse scientifico dal momento che ha dimostrato di avere molte attività biologiche e farmacologiche, correlate alla sua composizione chimica. Pensate che nella propoli ritroviamo oltre 180 composti attivi! Molti studi scientifici hanno confermato le sue preziose proprietà bioattive anche nell’essere umano.
Siamo soliti associare la propoli come antibatterico del cavo oro-faringeo (infezioni del tratto respiratorio superiore, raffreddore comune e infezioni parainfluenzali) oppure come cicatrizzante (guarigione delle ferite, trattamento di ustioni, acne, herpes e neurodermatiti) Studi recenti hanno rivelato in aggiunta alle proprietà sopra elencate, anche quello di immunostimolante.
La propoli sembra giocare un ruolo importante in particolar modo a livello intestinale. L’intestino umano è un organo importante alla base del nostro benessere quotidiano.
Il tratto gastrointestinale, rappresenta i 2/3 del nostro sistema immunitario.  la buona salute delle vie digerenti influisce non solo sulle funzioni intestinali, ma anche sull’attività cardiovascolare, mentale e immunitaria, contribuendo ad un’adeguata risposta sia verso gli agenti patogeni (responsabili dell’insorgenza della condizione di malattia), che verso gli allergeni.
Cosa fare per mantenere in salute il nostro intestino? L’intestino è causa di molti piccoli microorganismi che prendono il nome di microbiota intestinale. Questi piccoli agenti   modulano il sistema immunitario e inibiscono la crescita dei batteri nocivi. Ci sono diversi fattori però che possono alterare questo delicato equilibrio: l’avanzare dell’età, lo stress, un’alimentazione scorretta (varietà e qualità, per esempio i pesticidi), l’assunzione di farmaci (per esempio gli antibiotici).

Il motivo all’origine di questo tipo di impiego è sostanzialmente uno: la propoli ha dimostrato un potere antibatterico, antifungino e antivirale nei confronti di germi patogeni. Grazie alla sua preziosa composizione, ha la caratteristica di inibire i batteri nocivi responsabili di infezioni gastrointestinali senza però intaccare la flora batterica buona. In questo modo contribuisce all’equilibrio del MICROBIOTA, rafforza il sistema immunitario e da un prezioso contributo alla salute dell’uomo. Inoltre, gli studi hanno dimostrato che è dotata di proprietà antibiotica verso certi germi patogeni intestinali. Non a caso è spesso definita un vero e proprio antibiotico naturale.
Ecco quindi che, oltre mantenere uno stile di vita sano, attivo, positivo, ed essere sempre attenti alla propria alimentazione, la propoli diventa un valido alleato per mantenerci in perfetta salute.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su email
Email
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su linkedin
LinkedIn